Archivio delle categorie Approfondimenti

Rolando CiofiDiRolando Ciofi

Psicologi: tutti sanitari. Vittoria storica o storico errore?

E così alla fine è accaduto. Il 22 dicembre 2017, con l’approvazione del DDL Lorenzin, lo psicologo ottiene il pieno riconoscimento quale professione sanitaria.

Maggiori informazioni

Alessandra CaporaleDiAlessandra Caporale

Il passato, il presente, il futuro: counseling in pillole per i non addetti

Questo articolo è dedicato a coloro che, non essendo “del settore” o essendoci entrati da poco, non hanno conoscenza di come si è arrivati in Italia a confliggere spesso in maniera così aspra sui temi legati alla definizione dell’identità professionale del counselor.
Maggiori informazioni

Rolando CiofiDiRolando Ciofi

Equo compenso. E’ legge anche per psicologi (e counselor). Vediamo di cosa si tratta

La legge 4 dicembre 2017 n. 172, entrata in vigore ieri 6 dicembre 2017, prevede che:
Maggiori informazioni

Rolando CiofiDiRolando Ciofi

AltraPsicologia, il counseling e la consensus conference

Apprendo, da un comunicato di AltraPsicologia, che questa Associazione si appresta “a fare chiarezza sul counseling e sul sostegno psicologico”.

Maggiori informazioni

AvatarDiTommaso Valleri di Setriano

La Regione Lombardia vara il profilo professionale di counselor. Bene. Anzi no

Nelle ultime settimane gira con sempre più insistenza la voce che la Regione Lombardia avrebbe riconosciuto il counseling. Ma le cose stanno davvero così?

Maggiori informazioni

AvatarDiTommaso Valleri di Setriano

Il participio presente e il gerundio ai tempi di Facebook

Sono ormai una ventina d’anni, almeno a mia memoria (ma non mi stupirei se la cosa andasse avanti da più tempo), che ciclicamente torna in auge il dibattito sulla presunta differenza tra i termini “counseLing” (con una sola elle) e “counseLLing” (con la doppia elle).

Maggiori informazioni

Rolando CiofiDiRolando Ciofi

Consensus conference sul counseling: avanti con fatica

Che la strada della Consensus Conference sul Counseling fosse impervia era scontato sin dall’inizio. Nessuna sorpresa dunque quando, immediatamente dopo il suo avvio, si è aperta una prima grave crisi. Crisi che avrebbe potuto portare al fallimento dell’iniziativa.

Maggiori informazioni

AvatarDiTommaso Valleri di Setriano

A che gioco giochiamo?

Credevamo che la stagione dei ricorsi un tanto al chilo fosse finita. Credevamo che l’avvio di un percorso condiviso con il mondo della psicologia professionale, la Consensus Conference sul counseling, avesse posto una tregua ai continui attacchi gratuiti verso la nostra professione.

Maggiori informazioni

AvatarDiTommaso Valleri di Setriano

Relazione di fine mandato: quale futuro per la federazione?

Con la fine di questo anno termina il mio mandato di Presidente di Federcounseling. Voglio anzitutto ringraziare chi mi ha accompagnato in questi tre anni: Massimiliano Babusci, Chiara Bartoletti, Annaguya Fanfani e Luisa Lauretta del Consiglio Direttivo. Tina Buzzese, Candida Mantini e Danilo Toneguzzi del Collegio dei Probiviri. Colleghi seri e preparati che, con me, hanno condiviso questa esperienza, la prima in Italia.

Maggiori informazioni

AvatarDiTommaso Valleri di Setriano

No country for young counselor

Ma neppure per quelli più “maturi” come me, verrebbe da dire.

Circa tre anni fa l’American Counseling Association mi chiedeva di scrivere – insieme ad altri due colleghi – il capitolo sull’Italia del libro Counseling around the World, un mastodontico handbook che ripercorre l’evoluzione del counseling nei vari paesi del mondo.

Maggiori informazioni